Inter: l’amaro risveglio di Gasp(erino)

21/09/2011

[]

Annunci

Inter: resta un rebus la panchina

22/06/2011

Ieri, Massimo Moratti è stato visto ai giardini intrattenersi

con un vecchietto che stava dando da mangiare ai piccioni.


Senza titulo

17/06/2011

Massimo Moratti è lieto di annunciare

la riapertura del Manicomio Internazionale.


Amministrative 2011

30/05/2011

Valutato l’esito complessivo della tornata elettorale, desidero esprimere la mia moderata soddisfazione…

litsius


Di concerto

27/05/2011

Gigi D’Alessio ha rinunciato alla sua esibizione in favore

di Letizia Moratti, prevista all’interno della manifestazione

conclusiva della campagna elettorale tenutasi ieri sera

a Milano. “Mi sono sentito minacciato e onestamente ho avuto

paura e me ne sono andato via”, questa la spiegazione dell’artista.

Inoltre – ha aggiunto il cantante napoletano – mi sono risentito

su delle parole che qualche esponente della Lega ha detto”.

Lo stato maggiore della Lega si starebbe adoperando per

un gesto distensivo: l’intenzione sarebbe quella di inviare

Memo Remigi a Napoli a cantare al concerto pro Lettieri.


Per colpa di chi?

26/05/2011

Nella giornata di ieri, prima durante l’ufficio di presidenza del Pdl e poi ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta, Silvio Berlusconi ha abbozzato una parziale analisi delle elezioni amministrative. Secondo il premier, il risultato non positivo conseguito al primo turno, sarebbe colpa della scelta di aver attribuito un significato troppo politico al voto amministrativo; le performance insoddisfacenti in varie città sarebbero colpa della scelta di candidature troppo deboli (frase poi smentita dal portavoce Paolo Bonaiuti); infine, la non vittoria di Letizia Moratti al primo turno, sarebbe colpa di un blocco mediatico terrificante schierato contro di lui.

Berlusconi starebbe già pensando a come giustificare e depotenziare un’eventuale sconfitta della Moratti a Milano. Ecco alcune opzioni.

E’ colpa della Moratti perchè non è abbastanza gnocca.
E’ colpa di Bossi perchè quando bofonchia non si capisce niente.
E’ colpa del fatto che i tg mi hanno concesso poco spazio.
E’ colpa di Emilio Fede che ha scommesso sulla Moratti e ha portato sfiga.
E’ colpa di Galliani che non ha rinnovato il contratto a Pirlo.
E’ colpa di Kakà che non è voluto tornare al Milan.
E’ colpa di mia figlia che si è fidanzata con un extracomunitario.
Milano non è una città poi così importante.
Non è vero che io sono nato a Milano.
Non è vero che io sono Berlusconi.


Ghe pensi mi

21/05/2011

Dopo un’assenza durata alcuni giorni, Silvio Berlusconi è ricomparso in tv, suscitando vibrate proteste da parte delle opposizioni.

Secondo il think tank di Berlusconi (cioè lui stesso), gli interventi nei telegiornali non sarebbero però sufficienti a rilanciare la sua popolarità. Berlusconi ha così deciso di diversificare le sue presenze in tv. Ecco l’agenda del premier per la prossima settimana.

LUNEDI’ – Ospitata a Il processo di Biscardi. Berlusconi commenta il campionato di calcio appena conclusosi, ribadendo di essere il presidente più vincente della storia, nonchè il presidente più presente nella storia dei processi del lunedì. Nella rubrica riguardante le “bombe” di calciomercato, Berlusconi annuncia gli imminenti acquisti del Milan: Cristiano Ronaldo, Leo Messi e Shakira.

MARTEDI’ – Maratona Porta a Porta (h. 18:50 – 00:55). Per dare modo a Berlusconi di raggiungere tutte le fasce di pubblico, vengono soppressi L’eredità, Affari tuoi e la serie tv in prima serata (il TG1 e Qui Radio Londra vanno regolarmente in onda, in quanto già facenti parte del programma di orientamento del telespettatore-elettore). Durante la maratona tv, solenne inaugurazione del “Museo dei plastici di Bruno Vespa”, nel corso della quale Berlusconi, onorando il suo ruolo di politico più allegro della storia, racconta alcune barzellette su Cogne. La serata culmina nella nomina dei nuovi sottosegretari (33 in tutto), scelti tra il gruppo dei Responsabili e il corpo di ballo di Colorado; i nuovi membri del Governo giurano nelle mani di Bruno Vespa.

MERCOLEDI’ – Speciale Controcampo. In compagnia di Alberto Brandi, Berlusconi, nelle vesti di presidente più vincente della storia della Champions League, introduce la finale Barcellona-Manchester United in programma sabato a Londra. Nel corso della trasmissione, afferma commosso che per lui Kakà è come un figlio e Pato come un genero.

GIOVEDI’ – Assenza strategica dal video, per sottrarsi alle accuse di occupare troppo spazio in tv e, soprattutto, per dar modo a Santoro e a Travaglio di scatenarsi e, così facendo, danneggiare Pisapia.

VENERDI’ – Ospitata a Quarto Grado. Berlusconi, in qualità di uomo più perseguitato della storia, esamina i recenti casi di cronaca nera e, approfondendo un’intuizione dello psichiatra Meluzzi (prossimo alla carica di sottosegretario alla Salute con delega all’Hair Styling), azzarda l’ipotesi che dietro gli ultimi efferati crimini si nasconda un’unica mano: il profilo del misterioso serial killer corrisponderebbe a un maschio di razza caucasica, di circa 62 anni, presumibilmente orbitante nell’ambito della microcriminalità milanese specializzata in furti d’auto. Salvo Sottile rivela di essere a conoscenza di un clamoroso rapporto dei RIS di Cologno Monzese, grazie al quale il cerchio si starebbe stringendo attorno ai candidati sindaco al ballottaggio per la poltrona di primo cittadino di Milano.

SABATO – Per non infrangere il “silenzio elettorale”, Berlusconi, dietro suggerimento dell’avvocato Ghedini, è ospite silente e sorridente del Segnale orario.